Site icon pollycoke :)

Altri dettagli da sistemare per KDE4

Non so se vi è mai capitato di premere per sbaglio Ctrl in KDE, a me è successo spesso, non è una cosa poi così rara considerando che molte delle combinazioni di tasti più usate nelle interfacce sono basate su Ctrl.

Ogni volta che ciò accadeva io facevo una faccia un po’ schifata, ecco perché:


Accessibilità ok… ma un minimo di stile no? :)

Se state pensando “è un pugno in un occhio!” siamo d’accordo. Questa caratteristica servirebbe ad aumentare l’accessibilità dei collegamenti: premendo un tasto segnalato da una di quelle lettere si ottiene lo stesso effetto che si avrebbe cliccandoci col mouse.

L’intento è plausibile, ma era il caso di rovinare tutto con un’implementazione così approssimativa sotto l’aspetto estetico? E ancora, come mai associare questa funzionalità proprio al tasto Ctrl, che viene premuto spesso anche da gente che non ha problemi ad usare un mouse?

Questa ed altre domande sorgono spontanee, e devono essere sorte anche a Mark Kretschmann, hacker di Amarok, che nel suo blog però le riassume in un’unica semplice domanda, idealmente rivolta allo sviluppatore che ha introdotto questa caratteristica:

Dude, are you out of your mind?

Mpare¹, ma sei fuori? (T.d.felipe)

Stessa domanda che rivolgo io! Per fortuna cominciamo a notare una presa di coscienza da parte degli stessi sviluppatori di KDE, che come in questo caso segnalano i loro stessi sbagli.

Lo considero un enorme progresso verso gli ideali di funzionalità razionale che vorrei trovare in KDE4

– – –

[¹] sm. slang. In siculo orientale (es. catanese), “mpare” è l’abbreviazione di “compare” e viene usato come vocativo nell’intercalare informale

Vai alla barra degli strumenti