Menu Chiudi

Mega patch (7MB) da Safari in GtkWebCore …compiliamo! [howto]

Grandiose novità per il futuro dei browser targati GNOME: si avvicina il giorno in cui potremmo avere un motore di resa HTML realmente integrato.

osb-browser-thu.png
Il browser basato su GtkWebCore alle prese con pollycoke :)

La cosa più interessante è che sarebbe condiviso tra i due principali desktop liberi (GNOME, KDE) oltre che con MacOSX di Apple, con soluzioni implementate anche da Nokia e Adobe (“khtml Superstar: prima KDE, poi Apple, Nokia, ora Adobe“).

Istruzioni per compilare e provare il tutto

NB: queste, più che istruzioni sono “suggerimenti” per utenti esperti, non mettetele in pratica se non sapete cosa state facendo ;)

Non ci credevo molto ma… queste istruzioni recuperate da questo commento sul post di osnews funzionano! Eccole:

svn co https://gtk-webcore.svn.sourceforge.net/svnroot/gtk-webcore gtk-webcore
cd gtk-webcore/trunk/JavaScriptCore && autogen.sh && configure && make && make install
cd gtk-webcore/trunk/NRCore && autogen.sh && configure && make && make install
cd gtk-webcore/trunk/NRCit && autogen.sh && configure && make && make install
cd gtk-webcore/trunk/osb-browser && autogen.sh && configure && make && make install

A questo punto basta lanciare l’eseguibile osb-browser per vedere il frutto di tutto questo amore: il browser creato da Nokia e perfettamente funzionante :) Se qualcuno non ci pensa prima mi sa che impacchetto tutto per Edgy, può interessare? (domanda forse retorica).

Sono sempre più compiaciuto del successo di questa tecnologia nata in seno a KDE e adottata sempre più diffusamente, e non vedo l’ora di poter installare Epiphany/WebCore ;)

[via: OSNews]

37 commenti

  1. Andrea "Cimi" Cimitan

    @Felipe: ma come siamo messi a licenze? ciò che condivideranno sarà GPL? perchè il problema della GPL è che quando si usano pezzi di programma GPL poi tutto il resto del programma deve essere GPL.
    Safari che licenza ha? Grazie, ciao.

  2. JPS

    @Andrea: Quello non è un problema ma il perché la GPL funziona. Il problema sono le licenze che non ti permettono di fare niente (quelle privative).

    @Felipe: Veramente grandiose notizie. Lo provo subito.
    ¿Ma tu mai dormi? Qui appaiono nuovi post più spesso che in Slashdot! E molto più informativi :D

  3. sirus

    Il motore dell’adorato Safari su GNOME, speriamo che Epiphany si adatti velocemente, potrei finalmente togliere il buon Konqueror dalla mia Archlinux!

  4. ilgufo

    Safari e’ chiuso, e’ solo il motore ad essere aperto (webkit).
    Ecco dal sito ufficiale:

    WebCore and JavaScriptCore are available under the Lesser GNU Public License. WebKit is available under a BSD-style license.

    ciao

  5. vincent

    E’ da un pò di tempo che seguo lo sviluppo di webkit e in particolare la versione per qt4 portata avanti da Zack Rusin , Lars Knoll e George Staikos.
    Devo dire che promette assai bene ma per ora viva khtml.

    Per chi è interessato nel compilarlo:

    svn checkout http://svn.webkit.org/repository/webkit/trunk WebKit
    cd WebKit
    ./WebKitTools/Scripts/build-webkit
    ./WebKitBuild/Release/WebKitQt/QtLauncher/QtLauncher

  6. Hayabusa

    Oddio… non è che la qualità del rendering e l’interpretazione dei css al momento facciano gridare al miracolo, basta confrontare l’immagine con la pagina visualizzata con gecko…
    Ma quel che mi preme è: ma è almeno un po’ più leggero?

  7. Letze Teil

    come ogni sabato (specialmente prima delle vacanze), le chiamate per sistemare PC a parenti/amici/e chiunque può chiederti servizi aggratis spuntano come i funghi…è da notare che sempre di più vogliono provare Linux…insomma qua io distribuisco UBUNTU più che birre al venerdì sera.
    E’ grazie ai progressi dei programmi come khtml, e pipponi sull’usabilità che si tirano GNOME e KDE che il morbo linux sta appestando semèpre più PC.

    Avanti così.

  8. giorgio

    Personalmente non sono molto interessato a epiphany/webcore. Gecko fa un lavoro più che decente e in un browser posso accettare un po’ di pesantezza per avere dei buoni risultati. A me interesserebbe invece vedere gtkwebcore in tutte le applicazioni che hanno bisogno di fare rendering di html occasionalmente, penso ad esempio a yelp, evolution, l’help di gimp, etc. etc. Attualmente alcune di queste applicazioni usano gecko e ci mettono diversi secondi a partire, il che vanifica il loro scopo, oppure gtkhtml, che è sì veloce, ma al momento esiste in N versioni e ha più di qualche bug oltre a non essere eccessivamente gradevole da vedere.

  9. Luca89

    Sono sempre più compiaciuto del successo di questa tecnologia nata in seno a KDE e adottata sempre più diffusamente, e non vedo l’ora di poter installare Epiphany/WebCore ;)

    Concordo, spero anch’io in un buon motore grafico per Epiphany ben integrato con le librerie GTK+

  10. asdrubale

    Attenzione che sotto OSX, safari non usa KHTML, ma webKit, che è nasce si da KHTML, ma è ormai decisamente più evoluto … tant’è che mi pareva di aver letto che KHTML anche sotto KDE sarebbe dovuto andare in pensione in favore del migliore WebKit.

    Quindi se questa cosa usa KHTML usa una roba già vecchia …. oltre che KHTML non l’ho mai visto renderizzare mai tanto bene le varie pagine (a differenza invece di webKit di Safari).

  11. giorgio

    Se c’è qualcuno che vuole compilarlo, fate attenzione che la versione più recente non compila (almeno qui) e ho dovuto fare il checkout della revision 58 (svn co -r 58 https://…)

  12. Anonimo

    ma perchè non fanno camino per linux? è risaputo che è il miglior browser web, io ho sia linux che mac e uso ff, safari e camino e quest’ultimo è di gran lunga migliore!

  13. asdrubale

    @ilgufo

    può essere testato quanto vuoi … ma sinceramente un po’ me ne sbatto dei test, poichè quando navigo poi dei test me ne posso vantare quanto voglio, ma non mi aiutano a risolvere i problemi di visualizzazione di pagine anche completamente standard e senza probelmi.

    HTML ha seri problemi di rendering, cosa che invece WebKit non ha ….. speriamo quiandi che si passi a WebKit e che KHTML venga definitivamente abbandonato.

  14. Anonimo

    si, usa lo stesso, ma secondo te perchè esistono firefox e camino? ti posso assicurare che li ho confrontati, e camino è pressoché immediato, tra l’altro sono tutti e due mozilla

  15. giorgio

    Forse non ci capiamo.

    Camino: interfaccia nativa (cocoa?) + motore gecko
    Epiphany: interfaccia nativa (gtk2) + motore gecko
    Firefox: interfaccia cross-platform (xul) + motore gecko

    Quindi, che diavolo di senso può avere camino fuori da mac os x?

  16. Pingback:Adobe lavora all'integrazione tra WebKit e Cairo! « pollycoke :)

  17. geppo

    Ho da sempre il sospetto che sotto lo pseudonio di Felipe si nascondano più cervelli.
    Ma non l’ho mai sniffato…

  18. felipe

    @GPL:
    @geppo:
    Posso assicurarvi che sono uno solo, per la faccenda del trino so che bisogna fare una trafila assurda e che c’entra in qualche modo la religione, quindi… naaa! :D

  19. Anonimo

    OpenSuSE 10.1 :
    Compilato con flags specifici -> SigFault
    Ri-Compilato -> si avvia -> inusabile .. non riesco a far caricare pagine remote , funziona solo con le pagine locali attraverso il protocollo file … :-\

    aspetto una revisione successiva, poi ricompilo ;-)

  20. Filippo

    Ho compilato il tutto e ho provato a lanciarlo.
    Risultato??
    Dà errore e si chiude 4 volte su 5!

    Ma qualche cosa bella sono riuscito a vederla cmq:
    i pulsanti di Google.it erano proprio come
    quelli del mio tema MurrinaDarkilouche!!

    Che figata ragazzi!!

  21. Pingback:…e per noi: niente Safari? « pollycoke :)

  22. Anonimo

    @ 31
    ” Ri-Compilato -> si avvia -> inusabile .. non riesco a far caricare pagine remote , funziona solo con le pagine locali attraverso il protocollo file … :-\ ”

    il software è solo un MOTORE DI RENDERING , per le richieste http si basa su curl e se non si ha una specifica versione, *LUI* non carica le pagine remote .

    Nello specifico già in fase di configurazione si rifiuta di andare avanti se non trova la specifica versione di curl .. inoltre se si tenta di specificarne una precedente modificando il file configure.in , la configurazione va a buon fine , la compilazione pure, ma a runtime si comporta esattamente in quel modo, rifuitandosi di caricare le pagine da http o ftp ;-)

  23. linuxforce

    Vedo di informarmi di piu’ su quello che hai detto su questo post. Veramente interessante:-)

  24. Pingback:Devid Antonio Filoni » Archivio Blog » osb-browser: compiliamolo!

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Vai alla barra degli strumenti