pollycoke :)

Microsoft compra i voti? E noi riformiamo ISO

Ne ho parlato diffusamente (cfr “La brutta faccia di Microsoft e l’OOXML” e “Microsoft ha perso il primo round: niente standard ISO per OOXML“), visto che la cosa riguarda noi tutti da vicino: la notizia che Microsoft abbia utilizzato mezzi infimi come l’acquisto di voti ha fatto il giro della blogo/tecnosfera.


Forse questa fa meno paura, ma la sostanza non cambia :/

Adesso pare che ISO corra ai ripari. A leggere Ars Technica sembra che ci sia nell’aria la voglia di riformare il processo di approvazione degli standard proprio per arginare possibili “inciuci” di Microsoft o dichiunque altro.

Ricordo che tra qualche mese OOXML sarà nuovamente riproposto come standard ISO, e che queste proposte di riforme devono essere ben vagliate per poter arginare la meschina ingerenza di Microsoft. Prima o poi dovranno pur cominciare a capire che non tutto può essere acquistato, no?

[img]

Vai alla barra degli strumenti