Menu Chiudi

5 modi per sviare dall’argomento iPad

Non c’è scampo: si parla di iPad nei luoghi e nelle situazioni più improbabili. Il massimo di incredulità personale io l’ho raggiunto nel giorno della Santissima Pasqua™©® e chi tiene traccia di pollycoke su Twitter si è stupito con me e in molti casi ha condiviso qualcosa di simile.

Immaginate l’atmosfera ultra-conservatrice da pranzo pasquale siciliano, con patriarca maschio alpha naturale a capo di una tavola sontuosamente imbandita e giù a cascata quattro generazioni fino all’altro capotavola in cui fanno da contraltare le donne di casa. E’ il sacro momento dei dolci, proprio mentre sto per addentare voluttuosamente un sublime boccone di cassata, qualcuno se ne esce con un “… e perché, l’avete visto l’iPad?“. Boccone di traverso.

Siccome ho a cuore la salute di ogni singolo pollycoker e non voglio che un’evenienza del genere abbia ripercussioni sulle vostre sacre pratiche, grastronomiche o di qualsiasi natura esse siano, ho pensato di stilare una lista di possibili modi per difendersi dai molestatori generalmente armati di ignoranza che verranno a raccontarvi quel che hanno visto al TG1 a proposito dell’aipad1.

5 modi per sviare dall’argomento iPad…

Ecco dunque i primi cinque modi che mi vengono in mente per bloccare sul nascere la discussione molesta, ma sono sicuro che ce ne sarebbero molti di più. Li ho ordinati dal più elementare al più elaborato.

Ehi, sia chiaro che si scherza e che ovviamente nessuno ha niente contro Apple2, contro l’iPad o altri elettrodomestici in genere! Solo che l’argomento ha un po’ rotto e ci sta un po’ di presa in giro :P

Giocare sporco

Quando l’argomentatore molesto vi coglie di sorpresa, quando non avete il tempo di catalizzare il fastidio in una tecnica di difesa articolata, quando non vi interessa dedicare troppa attenzione alla faccenda… potete ricorrere al primo banale metodo che vi viene in mente: anche se non passerete alla storia per la vostra arguzia probabilmente otterrete lo scopo di zittire.

Valgono in questo caso i classici: “ma che diavolo c’è dietro di te?!“, oppure: “NON MUOVERTI, c’è un boa costrictor che sta venendo giù dal lampadario!“, fino a degenerazioni pecorecce tipo schiocco delle dita vicino ai genitali o tutto il repertorio di Benigni.

Screditare l’argomento

Un modo molto veloce ma efficace di distogliere subito tutti dall’appena accennato argomento iPad (come da qualsiasi altro argomento, in realtà) è quello di screditarlo, banalizzarlo o associarlo a qualcosa di bassa levatura.

Importante è la scelta dei tempi, perché deve sembrare tutto molto naturale. Un esempio di frase per screditare l’argomento potrebbe essere che subito dopo la domanda: “…e perché, l’avete visto l’iPad?” incalziate immediatamente con un isterico: “Aaah, a proposito di minchiate, avete sentito che a Ricky Martin piace il maschio?“, questa è di sicura presa perché scatenerà i sospiri e i commenti del pubblico femminile, anche se purtroppo potrebbe farvi passare per omofobi, cosa che un buon pinguino non dovrebbe essere mai.

Argomenti preferiti per questo sono assolutamente il gossip, specie a sfondo sessuale.

Screditare chi ne parla

Una tecnica molto diffusa in politica è quella di screditare l’opponente per screditare le sue idee. In questo caso ovviamente non parliamo di opponente ma di semplice noioso che inquina il nostro tempo con discussioni su favolose innovazioni, che non stanno da nessuna parte.

Qui dipende molto dal grado di confidenza che avete (e che intendete conservare) con chi si prova a lanciare l’argomento iPad. Magari è un amico di vecchia data e non volete infierire troppo, o magari potete essere cattivi proprio perché sapete di potervelo permettere. Un esempio non troppo pesante potrebbe essere una frase come “Perché invece non pensi a darmi i duevirgolacinquanta euro che ti ho anticipato per l’affitto del campetto?“, cui potete opzionalmente aggiungere per addolcire: “Ché stasera si gioca!” anche se non è del tutto vero.

Se la persona in questione non vi deve un bel niente e anzi se non ha mai giocato con voi, tanto meglio. Voi passerete per alienato ma lui sarà più spronato a rispondere alla provocazione.

Simulare una perdita di conoscenza

Questo è un classico sempreverde, utilizzato e legittimato come degno artificio da personalità di spicco quali Dante Alighieri, o in tempi recenti da Silvio Berlusconi e altri. Simulare una perdita di conoscenza è molto semplice: basta abbandonarsi sul piatto della cassata che avete di fronte, cosa che vi permetterà tra l’altro di godere in esclusiva del dolce.

Un altro dei vantaggi di questo metodo è – oltre naturalmente a zittire ogni eventuale discussione indesiderata – che a livello inconscio darete un imprinting con connotazione negativa alla menzione dell’iPad: in modo che iPad = perdita di conoscenza.

Fare coming out

Se vivete nel tormento di una situazione che non riuscite a dichiarare ai vostri cari o alle persone che vi circondano, approfittate della congiuntura e scegliete il male minore tra imbarcarsi nell’ennesima discussione sull’iPad o la difficile impresa di togliervi un peso che portate da anni.

Chi lo ha fatto assicura che poi si stia molto meglio, e che lo shock iniziale procurato a chi accoglie la notizia venga subito superato. Suggerimenti di coming out possono comprendere: “Ebbene sì: sono musulmano dentro“, oppure “Io e Mario ci sposiamo“, oppure il classico “Quando non mi vede nessuno, ballo la Macarena allo specchio“.

…oppure godersela :)

Zittire e sviare l’argomento non è sempre un’opzione praticabile, però. Ci sono volte che non si può, e allora non resta che sorbirsi le castronerie di turno, magari ridendone.

In realtà potreste anche essere così avanti da trarre godimento dalle idiozie che l’entusiasta ripete pari pari da quel che ha sentito al telegiornale, e assecondarlo per capire fino a dove si spinge la sua ignoranza.

Oppure se siete fortunati potrebbe capitarvi qualcuno che non è uno sprovveduto, e allora dopo aver pazientemente ascoltato le sue meraviglie potreste cominciare ad istillargli il dubbio che un tablet non è l’idea più originale e innovativa del 2010, che ne esistono già da anni e che alcuni sono in grado di fare meglio dell’iPad3.

Ma in questo caso addio cassata :D

Note all'articolo

  1. E tolto Mollica non so più che senso abbia tenere in vita il TG1 []
  2. Beh oddio, qualcosa da ridire la si trova sempre… []
  3. Grazie Lorenzo in SocialBox []

43 commenti

  1. Floriano

    Primo! ;)
    Comunque l’iPad non lo trovo per nulla innovativo e tanto meno pratico: è un iPod (o iPhone) ingigantito, scomodo da portare con sé.
    Un fallimento che, ahimè, potrebbe riscuotere un successo enorme solo perché “c’ha la mela dietro, è trpp figo!!!!!111”.

    • juhan

      Ma no dai, rileggi facendo più attenzione.
      E io scelgo la seconda strategia, anche se tre o quattro delle altre non sono male.

  2. lulz

    “In realtà potreste anche essere così avanti da trarre godimento dalle idiozie che l’entusiasta ripete pari pari da quel che ha sentito al telegiornale, e assecondarlo per capire fino a dove si spinge la sua ignoranza.”… è quello che faccio sempre io, è sempre il miglior metodo

  3. morocarlo

    hahaha lo svenimento funziona sempre! Però dispiace per la cassata…

    Anche ridersela sotto i baffi e dopo che uno ha fatto tutto il suo discorso dire quella frase che lo “sputtana”
    Ad esempio se dice l’ipad è innovativo, una nuova cosa, lo lasci parlare e dopo 10 minuti : “Lo sai che lo hanno inventato già 3 anni fa altre aziende”.
    o tirare fuori i difetti… wifi che prende si e no a 2 metri, a 30 gradi si surriscalda e non puoi usarlo (Io vivo sopra i 30 d’estate quindi addio ipad), che non si ricarica con normali usb…

  4. Enrico Ros

    Muahahha, che ridere Felipe :D Ma dove la prendi la roba per essere così rovinato ?? :D :D
    Sul Time di ieri, in “Inside Steve’s Pad”, definiscono il nuovo giocattolo “inutile ma insostituibile”.. ma diciamo la verità: te lo compro Steve, ma solo per farti un favore!

  5. neXus_mastiff

    Secondo me c’è un errore, si chiama Ipod, cioè secondo voi alla Apple chiamavano il loro dispositivo come un assorbente femminile?
    Suvvia, gente esperta come loro… Ecchecca XD

    Su su, stolo trollando… Don’t feed me ;)

    Si ma poi a che serve? Sono mesi che ce lo chiediamo tutti.. Ah si, a leggere gli eeebooks, lol .
    Magico!

  6. danny

    Originale come sempre Felipe :)

    All’inizio credevo fosse una recensione ma del resto come si fa a recensire un giocattolo senza usb, con limiti di ogni genere dall’ OS al Bluetooth e al Wifi.. bah.. poi mi sono ricreduto ed è proprio una lezione di family engineering :)
    Comunque prediligo la discriminazione con i paragoni di altre alternative.. non mi piace lasciare la gente convinta di quello che dice quando dicono cazzate.. sbaglio?

    ..eppoi il TG1, non mi pronuncio altrimenti esplodo!

    W Android ;)

  7. Mattia

    ahahahah ma sei troppo un grande con questo articolo :D
    Un altro metodo sicuro potrebbe essere che al momento in cui viene pronunciata la fatidica frase, si controbatte subito ridicolizzando l’eretico in modo che la notizia iPad non venga riproposta dallo stesso, frasi del tipo “Ma zitto te che hai continuato a pisciare a letto fino a 10 anni!” o “Ah Ah hai una caccola nel naso!”.
    Altrimenti si parla di politica, che c’entra sempre in tutto, esordendo in maniera decisa con un “Sarò ROSSO fino alla morte!!!” o “Siete tutti sporchi ebrei!!” a seconda della fede politica della famiglia in cui ci si trova.

  8. PatrisX

    Eh felipe, hai toccato un un punto dolente. A chi non è mai capitato di doversi sorbire i vaneggiamenti di un apple fan che attacca con il suo sproloquio su apple e mac. In genere iniziano sperticandosi a lodare i prodotti apple in genere: “sono eleganti, originali, innovativi, estremamente affidabili, danno un piacere unico a usarli”….e poi per sostenere la loro tesi attaccano con: “lo sai chi l’ha inventato il sistema a finestre? La Apple! lo sai chi l’ha inventato il mouse? La Apple. Lo sai chi ha inventato il trascinamento? La Apple naturalmente. La Apple innova e gli altri la copiano maldestramente, la scimmiottano”. Poi compiaciuti ti dicono da quante settimane il loro mac è acceso ininterrottamente senza dare il benché minimo problema. Con soddisfazione…macchè, con orgoglio (manco l’avessero progettato e costruito loro) ti enumerano quante applicazioni il loro mac riesca a far girare contemporaneamente senza subire il minimo rallentamento. Tutto a un tratto si fanno seri e ammettono di aver sentito una volta che a qualcuno il mac si è bloccato! Si, pare si sia bloccato, ma non possono giurarlo, potrebbe essere una leggenda metropolitana. Continuano spiegandoti che in tutti i campi professionali, nella grafica, nella musica, nell’editoria, si usa il mac, non quel catorcio di notebook che hai comprato tu al centro commerciale a 499 euro. Perchè i professionisti, quelli che il computer lo sanno usare e lo devono usare per davvero, non possono certo usare quell’accrocchio di plastica e transistor scadenti che usi tu, che col computer ci fai cazzate. Alla fine ti guardano, e con la mimica ti pare dicano: se uno è intelligente e ha buon gusto non può che comprare un mac. TU SEI UN IDIOTA! e con un pessimo gusto. Io a quel punto se sono a tavola sono indeciso tra il fare harakiri o piuttosto cacciare il coltello nella gola del delirante. Poi decido di aspettare che finisca il suo sfogo.
    Scherzo eh, :-) scusa se mi sono dilungato

    • scienzedellevanghe

      La cosa più stilosa è l’immagine usata, ovvero lo schermo dell’immortale ed insuperato nokia 3310 usato come tablet!
      Ah, quanti ricordi, quello si che era un telefono… e pensare che un dì me ne liberai nonostante funzionasse ancora dopo anni di maltrattamenti!!!

      ps: fondiamo su facebook il gruppo “io non odio apple, odio gli idioti che comprano e lodano apple a prescindere”

    • morocarlo

      hehe hai ragione, il problema è che tutte queste cose la apple le ha copiate… Chi sa veramente usare il pc usa linux. Il mac dicono sia buono per usare photoshop e basta.
      Anche windows riesce a stare acceso per settimane senza impiantarsi… e non è uno scherzo, e non ci vuole neppure tanto a lasciare un pc intero. I mac si impiantano di continuo. E l’iPad a 30 gradi si blocca e non ti lascia fare niente XD

    • DRerAGO

      “lo sai chi l’ha inventato il sistema a finestre? La Apple! lo sai chi l’ha inventato il mouse? La Apple. Lo sai chi ha inventato il trascinamento? La Apple naturalmente. La Apple innova e gli altri la copiano maldestramente, la scimmiottano”

      No. Tutta ‘sta roba l’hanno inventata allo XEROX PARC. E Steve Jobs e Bill Gates hanno “preso spunto” da ciò che hanno visto, per farsi i soldi…

  9. luigi salvati

    La cosa più bella è che sul sito della apple c’è una lista di tutte le “magie” che può fare l’ipad in modo che chi lo compra memorizza tutto e alla domanda “ma che ci fai co sto coso?” e lui parte con la lista di incredibili cose come navigare sul web, guardare foto e prendere note(no dico : prendere note)!!
    Quasi dimenticavo : puoi anche scrivere le email!! :D
    A parte tutto ho letto che potrebbe costare fino a 899 euro!!
    Tutto sommato un prezzo economico per un dispositivo magico !!
    Stavolta però si sono superati: non puoi nemmeno smontarlo, non passerà molto e va a finire che i dispositivi apple anche se te li vendono rimangono comunque di proprietà di apple.

  10. lola

    Riflettete linux-fanboy di tutto il mondo: quella sensatione di soffocamento e panico che avvertite davanti ai mac-fanboy che vi rivelano come l’Ipad sia ciò che l’umanità ha sempre atteso dalla prima venuta del tirannosauro è la stessa che voi provocate quando svelate ai comuni mortali quanto sia in realtà linux sia più che maturo per la grafica o come le nuove attività di kde cambieranno il modo di intendere l’informatica.

    Ora capito perché noi “liberi pensatori” abbiamo una faccia strana in quel momento? ^_^

    Dunque la prossima volta che volete fanboyare pensate “starò Ipadiando?? Sto diventando ciò che odio? ” X-D

    • aemme

      Arrivi con anni di ritardo… Ormai il fanboy è SOLO e sottolineo SOLO Apple. Di quello che ritiene Folders di iPhoneOS 4 una rivoluzione. Folders, folders cavolo, le cartelle sono una rivoluzione!

      • lola

        No, dai. Conosco fanboy di ogni genere. Una volta ho conosciuto perfino un fanboy window!! Sono pochi ma ce ne sono anche li’!

        La mia teoria è che l’intensità delle fanboyate è inversamente proporzionale alla diffusione di una tecnologia e direttamente proporzionale all’investimento necessario (non solo in quanto $ ma anche in termini di tempo utilizzato dietro…).

  11. bLax

    ……a livello inconscio darete un imprinting con connotazione negativa alla menzione dell’…..

    LOLL questa mi pare la migliore

    comunque si, tutto sto hype fà digerire male -__-

  12. iltarini

    io preferisco usare la tattica guybrush threepwood :”ehi guarda dietro di te… una scimmia a tre teste”. E mentre il fanboy si volta me la svigno di corsa tanto la cassata non mi piace

    • juhan

      Ale hai centrato il problema, se Felipe non risponde entro 10 minuti creo un forum, anzi chiedo a Felipe di crearlo lui. Non possiamo rimandere nel dubbio. :-D

  13. geckobass

    Io di solito opto per una serie di supercazzola per sviare l’attenzione e stordire il povero malcapitato… funziona sempre!

  14. andree

    5 modi per screditare pollycoke:

    1. Chi legge questo blog rischia grosso, infatti i colori contenuti nello sfondo della pagina stressano in modo particolare i led contenuti nei moderni monitor LCD. Questo potrebbe causare un surriscaldamento dell’apparecchio con conseguente emanazione di gas nocivi che se inalati dal soggetto per un tempo prolungato potrebbero portare a giramenti di testa ed a percepire in modo alterato la realtà che lo circonda, per esempio pensare che cicciolina è vergine
    2. Riguardo ai post, a proposito di michiate, avete sentito che a morgan ci piace la bamba perchè secondo lui fa bene sniffare, così a 30 anni diventi brutto rachitico, rincoglionito e muori.
    3. Leggendo questi articoli alcune persone hanno avuto dei mancamenti
    4. Non ce la faccio mi stai troppo simpa..
    5. Quando sono da solo mi masturbo con il case del computer, alcune volte sono venuto dopo aver guardato e provato la nuova interfaccia di Ubuntu, ed innumerevoli volte quando faccio qualcosa da riga di comando e mi riesce mi si drizza tutto e mi sento tutto un fuoco.
    6. Interessante articolo …..

    Che dici sono un bravo discepolo………….. ; )

  15. mess

    Oppure (come in clerks con il fumo) associarlo ad un idea negativa. Es. “Bravi, fate come i nazisti, usate l’ipad!” :D

  16. destroy_ipad

    Bello , l’iPad ………… così bello che il TG1 ha dedicato un servizio a questa merdaccia nel giorno del lancio in tutte le sue edizioni principali ( 13, 20, mezza sera , notte ) ….. dai , dì la verità , anche tu hai preso soldi per “mandare in onda” il tuo servizio sull’iPad ?

    La prima volta che l’ho visto mi son detto ” guarda questi foxxutissimi americani che crisi o non crisi hanno soldi a palate da buttare via ” …… per meno di un pico-secondo ho pensato ” ma non potevi regalarmelo, brutto strXXzo che non sei altro ?” …………… alla fine ho pensato che un oggetto così inutile non potesse fare che una fine simile ………….. chi lo comprasse dovrebbe essere attenzionato dalla GDF , perchè solo un evasore può permettersi di spendere una cifra simile per un oggetto così inutile.

    Su un altro sito ricco di “notizie a pagamento” ( nel senso che le aziende interessate pagano per le pubblicità spacciate per notizie ) leggo pure che la (Gn)Apple ritarda la distribuzione worldwide di quel coso perchè l’attuale capacità produttiva non può soddisfare le “eventuali” richieste …. dai su su … diciamo che (Gn)Apple sta aspettando di avere ste benedette richieste.

  17. loolee

    scusate se riprendo l’argomento ma proprio ieri ho avuto l’occasione di “tenere in mano” ;-) un iPad.
    Ho sempre pensato che fosse un inutile aggeggio, un gingillo per fighetti, forse perché (come molti) mi sono fermata a giudicare l’oggetto solo per la bellezza del design o, peggio, per come è fico!!

    Comincio a credere che l’iPad sia uno strumento ben diverso da uno smartphone, come diverso lo è da un computer portatile; è il paradigma della multimedialità a portata di dita! Apre scenari fino ad ora non ipotizzati. Potrebbe, ad esempio sostituire i libri scolastici, o meglio contenere tutti i testi e le immagini contenute in quei libri, con il vantaggio evidente di alleggerire il peso dello zaino; di più, ogni studente avrebbe con sé il potenziale di uno strumento in grado di raccogliere e scambiare informazioni attraverso la rete.
    Forse l’iPad non è un inutile gadget, bensì un terminale a cui potenzialmente si può collegare qualsiasi cosa; già molti musicisti sono stimolati dall’idea di poterlo usare come interfaccia di controllo o di produzione dei suoni e persino come spartito…
    Penso che potrebbe sostituire in un ospedale le cartelle cliniche e ogni medico avrebbe così sottomano le informazioni necessarie e magari in tempo reale dei pazienti. Queste sono solo alcune funzioni che l’iPad potrebbe svolgere. Naturalmente il dispositivo è solo al suo primo stadio di evoluzione, magari in futuro potrà accorpare più funzioni hardware. Ma già così com’è nato è straordinario e unico nel suo genere.

    detto questo, dubito che lo comprerò, ma, come dico sempre… mai dire mai ;)

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Vai alla barra degli strumenti