Site icon pollycoke :)

Importante vittoria legale per la comunità Open Source

In uno dei pochissimi esempi in cui le minacce a carico di aziende che operano grazie al software open source si concretizzano in processi all’interno di un tribunale, Red Hat e Novell hanno riportato una storica vittoria legale che forse scoraggerà future denunce similmente basate su proprietà intellettuali.

La contesa verteva sui brevetti USA 5.072.412, 5.394.521 e 5.533.183, descriventi tecnologie come “User interface with multiple workspaces for sharing display system objects”, che tradotte in italiano significherebbero gestione delle interfacce tramite più aree di lavoro, ossia i desktop virtuali.

Beh, a prescindere dalla sostanza tecnica, che si è dimostrata nulla, è interessante leggere il “copione” del dibattimento, che prevede giudici ignoranti di cosa sia l’open source, un’accusa che cerca di definire Red Hat anti-americana perché contraria al sistema di brevetti USA e una difesa che spiega eroicamente i principi etici su cui si fonda l’open source. E beh, ovviamente anche il lieto fine1 :)

Note all'articolo

  1. Insomma manca solo la scena di sesso e poi possiamo mandarlo a Hollywood []
Vai alla barra degli strumenti