Menu Chiudi

I dischi esterni fanno male… a Mac OS X

Ricordate l’articolo “MacOSX visto da un pinguino curioso“, in cui descrivevo le mie prime impressioni sul piccolo Mac?1
Tra le tante note positive di hardware e software, ne avevo segnalato alcune un po’ dissonanti (non le ripeto, leggete l’articolo) e che fanno storcere un po’ il naso ad ogni buon pinguino. Avevo però notato una inaspettata instabilità diffusa, che portava a blocchi del sistema, crash, freeze e frequente comparsa della famigerata beachball of death in seguito ad operazioni banali come il salvataggio di un documento.
Qualche giorno dopo ho isolato la causa del problema, che consegno a Google. Non era MacFuse o altro software instabile e nemmeno il mio karma. A sopresa, Mac OS X Snow Leopard 10.6.3 esce con le ossa rotte2 dal confronto con un semplice disco esterno USB. E non parliamo di chissà quale hardware economico: un HD USB esterno con su scritto Philips3 che con Ubuntu non dà alcun problema.

Note all'articolo

  1. That’s right I’ve got a floor, so what, so what, so what?! (cit) []
  2. Si avverte il gentile pubblico che nessun leopardo è stato maltrattato durante la stesura di questo articolo. []
  3. Vabbè, assemblato nella Repubblica Popolare Cinese, ma del resto esattamente come tutti gli Apple che ho visto []

0 commenti

  1. ikoichi

    Anche a me l’HD esterno crea dei problemi. Da qualche tempo quando cerco di svuotare il cestino con l’HD LaCie collegato, mi viene la schermata della morte. C’è da dire che è formattato NTFS e che lo gestisco con Paragon…

    • jeby

      sai che si può attivare la scrittura “nativa” su Snow Leopard, senza passare da MacFuse o Paragon? Si può fare da terminale o scaricando iNTFS.
      Felipe: e fagli un esorcismo a sto tostapane con la mela, addirittura instabilità diffusa e frequenti freeze? E che accade quando attacchi il Philipps? Crash del Finder? Altro? A questo punto prova con un po’ di manutenzione facile (tipo riparazione dei permessi).
      Che disco monta il Philipps? magari è pure lo stesso del mio (pessimo) LaCie.
      Boh, il mio MBP è un po’ una zoccola, prende USB da tutte le parti ma non ha mai dato problemi, a parte con una chiavetta che però mi dava problemi anche su Ubuntu e che ho riportato in negozio.

        • Roberto

          No, il peggio che ti può succedere è che ti si sputtana l’hard disk, mi è successo.
          Infatti poi mi sono informato meglio e ho letto che la scrittura ntfs nativa è altamente instabile, persino il creatore di iNTFS da qualche mese sconsiglia il suo utilizzo.
          Alla larga! Adesso ho paragon e posso dormire sonni tranquilli :D

          • m@

            Ehm.. veramente il creatore di iNTFS sarei io.. LOL!
            Comunque per quanto riguarda il supporto nativo di snow, lo sconsiglio solo se lo vuoi usare per montare un partizione del tuo Mac su cui hai Windows.
            Con chiavette o hard disk usb esterni a me non ha mai dato problemi.. e la velocità di scrittura che ottieni con questo metodo e sicuramente maggiore di quella che ti da paragon (almeno fino alla release che avevo provato io quando ho pubblicato iNTFS).

          • m@

            Finchè non mi brucia qualache chiavetta continuo a usarlo :D. Ma esattamente che è successo al tuo hard disk?

  2. Dav

    Mac osx è mediamente migliore di Windows, anche se con 7 il divario si è un minimo assottigliato…certo non è come lo descrivono i fan (o fun) boys, soffre della “palla” troppo spesso anche senza dischi USB (ho un iMac)

  3. loolee

    io non ho mai avuto problemi su Mac, con nessun disco esterno, mai mai mai.
    1.That’s me on the back of the bus, That’s me in the cell, That’s me inside your head (cit NoFx)

  4. Giuseppe

    # Si avverte il gentile pubblico che nessun leopardo è stato maltrattato durante la stesura di questo articolo. [↩]
    :asd:

  5. d4n1x

    Io lo ripeterò all’infinito, tutti i sistemi operativi hanno le loro falle, e OSX non ne è immune. Ne ha veramente tante di falle come ne ha tante windows 7 e anche linux. Io dopo una mesata di utilizzo di OSX su un mac da più di 2000€ sono rimasto delusissimo, i fan boy lo professano come la soluzione a tutti i mali e alla fine ti ritrova un qualcosa che per certi versi è meglio di linux da altri e peggio. A sto punto mi tengo il mio pinguino, che almeno ha un etica e una morale dietro e che non mi brevetta anche le caccole nel naso.

  6. Ric

    Quello di Snow Leopard è un bug grave, ancora irrisolto. Lo si ottiene così: si collega il disco esterno, si sposta un file del disco esterno nel cestino, non si svuota il cestino e si toglie il disco. Se la macchina è già in screensaver non resta che riavviare tutto forzatamente. Inconcepibile che gli ingegneri Apple lascino certi bachi…

  7. Gondor

    Di recente (più o meno due/tre mesi) sono passato da Leopard a Snow Leopard.
    Prima nessun problema, ho avuto solo un crash (kernel) in un anno e mezzo. Da Quando ho fatto il salto il mio iMac si pianta decisamente con più frequenza. Per la precisione ho avuto delle noie all’inizio, per poi vivere un periodo tranquillo. Purtroppo da due settimane a questa parte si sono registrati altri freeze.
    Il problema è che io non uso nessun disco esterno (anche se ho Paragon installato per una penna usb da 8Gb). Giusto per dover di cronaca ho sempre due usb connesse: la tastiera ed un hub usb, sempre attivo, della Belkin (http://www.belkin.com/IWCatProductPage.process?Product_Id=159070) al quale è connessa una stampante che accendo solo quando serve ed il mouse Logitech G7.
    A tutt’ora non sono riuscito a capire la causa dei miei blocchi di sistema perché sono sempre avvenuti in situazioni più che normali: mentre utilizzavo Adium, Word, iTunes, etc.
    A spanne sarò a quota 8 crash in tutto.

  8. bLax

    ah ma allora non sono io ad essere pazzo! puo essere legato anche a chiavi usb? io non ho avuto “palle” sul monito, ma rallentamenti consistenti……tipo 3 minuti o piu per salvare 69kb intendo! mah….d’ora in poi solo aggiornamenti con numero pari!!!!!
    ps: gran bell’album quel “Drunk in Public”

  9. TheDarkMaster

    Confermo che alcuni dischi esterni lo mandano in paranoia… ma da Tiger. La chiavetta di un mio amico mi rende il mac talmente lento e inusabile che devo pregare per riuscire a copiare i files in fretta e appena lo faccio la esorcizzo via dal computer! Con i miei dischi fissi invece mai nessunissimo problema: ho un Lacie da 1 TB, un Lacie da 250, un Maxtor da 500 GB e poi varie chiavette tra cui una Corsair Voyager GT. Anche le chiavette e i dischi degli altri amici, mai un problema. Solo una singola chiavetta mi da problemi, nn ricordo la marca.
    Per il resto io il mac lo devasto davvero di lavoro ragazzi, grafica con PS a botta di files enormi (A1, A0), Illustrator come i pazzi, archicad, VMWare e Autocad (e ora che sono beta tester di Ares Commander, grazie a Dio, sempre meno Autocad), Office e company, Quark, Maxwell render… di tutto di più, del più pesante esistente, con i files più pesanti esistenti… e nn ho mai visto la schermata bianca della morte. MAI. I singoli programmi crashano, specie archicad malefico (il 13 è instabile da Dio, dannato programma…), ma l’intero mac? Mai successo. Mi porto dietro le configurazioni dal mio primo MacBook G4 13 pollici (se hai un Mac, quando ne prendi uno nuovo passi tutto da quello vecchio in automatico con cavo firewire o rete, uno spettacolo, mai formattato un Mac: quando avevo un PC con Windows lo dovevo formattare anche 2 volte all’anno…) per cui se anche crashasse lo capirei povera bestia, invece nulla :)
    Risultato: felipe, esorcizzalo.

  10. kbios

    Felipe attenzione, non maltrattare anche tu la nostra povera lingua… “con Ubuntu non da alcun problema”. Dà vuole l’accento (e l’apostrofo se è imperativo: da’ qua)!

  11. lola

    Ehm… non ci ho capito molto.
    Che filesistem aveva su?
    Se era ntfs/ext2 come fai a escludere FUSE?
    E la causa quindi sarebbe…?
    Nel dubbio fai un controllo dell’hardware mi sembra molto strano che QUALSIASI sistema dia problemi di crash e freezeraggio nella semplice gestione di un disco esterno senza un problema hardware sotto…
    A me succedeva una cosa del genere su una macchina con sopra debian stable, freezerava e talvolta forzava il riavvio. Stavo già imprecando nelle varie mailing list quando ho scoperto che era un problema dell’ingresso usb del computer (un contatto molto nefasto che sparava corrente a caso quando la chiavetta era inserita).
    Ho messo sopra un pezzo di scotch per ricordarmi di non usarla. Problema risolto ^_^

  12. Andrea

    Magair è il disco che non è compatibile con Imac….
    Io ho un imac 27″ con snow leo e nessun problema con un WD My book studio (apple ed.) che viene gestito anche dalla macchina anche per quanto riguarda l’alimentazione, cioè viene spento e accesso dal Mac senza necessità di smontarlo o spegnerlo mediante il pulsant eon-off….
    Dunque il caso che riporti non lo citerei in termini assoluti, cioè se a te non funziona l’HDD Philips non significa che altri HDD esterni certificati mac, diano problemi.
    Ciao

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Vai alla barra degli strumenti