Menu Chiudi

Compiz, non è quello che doveva essere. Tutto qua.

Guardate questo video di presentazione di Compiz 0.9.2:

È meno irritante del solito grazie al fatto che non ha un commento musicale idiota, ma non è di questo che voglio discutere…

Dai, già che ci siamo guardate pure questo:

Sì… anche questo senza audio, per la vostra gioia :)
Sono entrambi tratti da un articolo di Phoronix, segnalato dal sempre puntuale Alessandro in SocialBox, in cui si saluta appunto la versione 0.9.2 del popolare giochino 3D gestore di finestre Compiz, quello che doveva e poteva rivoluzionare il desktop su Linux, che per tanto tempo ci ha dato da sperare (a me per primo) e ha attirato tanta nuova utenza pinguina.
Un paio di mesi fa mi ero espresso sulla prospettata inutilità del progetto Compiz, almeno secondo le premesse attuali, in “Compiz 0.9. Nuovo. Fiammante. In C++. Inutile.” e nei commenti alla animata discussione che ne è scaturita. Conoscete insomma il mio punto di vista a riguardo (e se non lo conoscete vi invito a leggere l’articolo), impietoso quanto volete, ma basato su considerazioni e premesse che difficilmente verranno smentite. La riflessione che voglio fare oggi è in un certo senso corollaria, ed è che Compiz è diventato totalmente irrilevante da quando è stato abbandonato da Reveman e ha perso ogni spinta innovativa. Mettete infatti a confronto i due in apertura con questo vecchio video di un prototipo di Compiz presentato nei primi mesi del 2007 da Reveman (da me denominato Compiz 0.4 ma in realtà mai rilasciato):

Eccolo, un indizio di Compiz come poteva essere, con in azione il famigerato uso delle Input transformations che avrebbero dovuto essere utilizzate per far diventare Compiz anche una Zoomable User Interface (notare la nitidezza di foto e video realmente zoomati, e soprattutto i controlli attivi)… quello era esattamente il genere di innovazioni che davano un senso a Compiz, segnavano una precisa direzione da seguire e gli davano un senso a prescindere dall’adozione da parte di KDE o GNOME… Mi chiedo ormai da anni che fine avrà mai fatto quel codice.
Sono certo che scorgerete tutti la differenza di fondo tra i primi due video e il terzo1. Semplificando e felipizzando il tutto direi che mentre il terzo, quello presentato da Reveman poco prima di venire sublimato e assorbito nello spazio-tempo, è pura pornografia, i primi due, quelli che raffigurano lo stato attuale di Compiz, sono sterile onanismo.
Se qualcuno fosse tentato di pensare che siano la stessa cosa, mi dispiaccio per la sua vita sentimentale.

Note all'articolo

  1. Ironicamente YouTube ha disattivato il commento sonoro anche del terzo, che però era una rispettabilissima “Gone Daddy Gone” :P []

34 commenti

  1. bLax

    la fine di compiz doveva essere un totale assorbimento da parte di gnome e kde….tolto questo substrato è diventato un seme sterile incapace di buttare qulcosa di nuovo sul piatto….mah
    anche se a me cubo+expose sono fondamentali…..e le finestre di gelatina una sciccheria che mi rende vecchio alla vista qualunque altra finestra “solida”….
    belli i tempi deglismadonnamenti per aiglx….è li che ho incontrato pollycoke :D

    • Tungsteno

      assolutamente indispensabili! hai ragione! E quanto smadonnavamo i primi tempi! Una vera conquista vedere il tuo pc con Beryl, Emerald, Compiz Fusion o quello che è :)

    • felipe

      Questo era il progetto iniziale di Novell, anche se da subito KDE e GNOME lo hanno cassato.
      Grazie per il momento nostalgia ;)

  2. Andbax

    Su youporn il video con “Gone Daddy Gone” c’è ancora XD
    Scherzi a parte il primo video presenta 2 effettini del cavolo che hanno solo e semplicemente una funzione da: “Ehi vieni a casa mia che ti faccio vedere gli effetti di compiz?” Schiaffo “Sei un porco!”.
    L’effetto bullet non lo trovo male potrebbe mettere ordine in un desktop incasinato.
    Detto ciò è palese che non si parla di revution come poteva essere il progetto di Reveman che avrebbe davvero dato una spinta innovativa forte in un ambiente che nell’ultimo periodo ha a dir poco tirato il freno a mano. Chi sa mai che un giorno spulciando il file system non salti fuori quel codice…

  3. Matiee

    @ Andbax:
    “…potrebbe mettere ordine in un desktop incasinato.”
    ?!?!?!?!?!?!?!?!!??!!!??!?!?!?!??!!?!!?!!?!?!

    • Andbax

      Apprezzo questo tipo di contributi alle discussioni.
      Se la domanda è “come fa a ordinare un desktop” secondo me: usando un mix tra “finestre calamitate” e un gravity plugin le finestre te le trovi gia tutte belle in ordine.

  4. xoen

    Tutta questa roba doveva essere assorbita dai DE (come ha anche detto @bLax), non so bene com’è finita a Metacity ma questo genere di effetti sono parte di KDE.
    Secondo me è così che dovrebbe essere per evitare sbavature che ti fanno capire che si tratta di qualcosa esterno all’ambiente che stai usando.

  5. Zap

    Mah, tieni cmq conto che i due video sopra servono solo a mostrare un paio di nuovi plugin.
    Il codice per l’input redirection non è mai stato accettato dentro il server X, ed è solo per questo che il terzo video non si è avverato. Se vuoi da qualche parte nei forum di Compiz trovi ancora come patchare e compilare sia X che Compiz 0.8 e fare tutte le cose che ci sono nel video e anche qualcosa di più.
    Ad ogni modo, per quanto abbandonato dai DE, Compiz è l’unico modo di avere effetti decenti su Gnome: mutter è davvero ancora troppo giovane….
    ps: l’annuncio originale di Compiz 0.9.2 si trova su smspillaz.wordpress.com

  6. Dox

    Penso che la chiave si chiedersi: cosa ci serva un attrezzo simile ?
    Bhè posso dire che oggi (per me) vivere senza exposè sarebbe davvero triste e ne sento la mancanza ovunque non lo trovi .
    Non dev’essere pornografia se no entro 5 min si autoelimina ma deve risultare un passo avanti nella produttività e semplificazione della vita quotidiana come ogni buona invenzione.
    Forse bisognerebbe concentrarsi sulla gestione di più aree di lavoro, rendendo semplice e veloce utilizzarle ma tra il dire e il fare c’è di mezzo il mare…
    parola d’ordine : produttività e semplificazione –> efficienza e le leggi della natura ne sanno qualcosa :) (Darwin docet)

  7. Njcki

    Per me quelle che scrivi da un po’ di tempo sono solo cazzate (mia opinione condivisibile o meno)

    • yLothar

      Cosa ti aspetti da uno che aveva chiuso il suo blog e poi lo ha riaperto… da uno che prima molla lo gnomo per gli effetti sbavosi di kde e poi magicamente quando escono le prime di gnome 3 si riaccorge del progetto… stai pur tranquillo che se dovessero fare dei miglioramenti a compiz dopo averlo portato in C++ (capito Felipe, lo so che a te queste piccolezze sfuggono, ma non ti preoccupare, c’é chi te le ricorda, tranquillo… dormi sereno…) lui sarà lì pronto, a dire… l’AVEVO PREVISTO!!!
      A Felipe… alza un po’ il gomito e vai…

  8. cairo56

    Vivere senza exposè e scala oggi vuol dire regredire a un desktop di almeno 10 anni fa,per me son diventati indispensabili…e fino a quanto su gnome non avrò un valido sostituto di compiz (come lo è kwin su KDE) mi spiace ma continuerò a ritenerlo indispensabile.

    • Giulio Guzzinati

      10 anni fa?
      Ma se sarà arrivato, toh, 7 anni fa su Mac, 5 anni fa su linux, stabile da 3, mentre su windows ancora si attendono notizie…
      Nemmeno io sto più senza, ma il tuo senso del tempo mi pare un po’ carente ;)

  9. felipe

    @tutti:
    Beh sì, il simil-Exposé è molto comodo e tutto, non a caso è lì fin dal giorno #1. Quel che sto contestando da tempo infatti è l’utilità oggettiva degli sviluppi che si sono visti da quando Reveman è sparito… e la sua visione con lui.

  10. cairo56

    Su questo allora concordo pienamente,non vi è alcuna utilità oggettiva in effetti…anche perchè di compiz io uso solo due effetti,del resto non mi importa….poteva anche restare la primissima release che già faceva quello che volevo…:)
    Purtroppo però,finchè mutter non diventa qualcosa di decente,compiz è l’unica valida alternativa

  11. darkham

    il team di compiz ha lasciato il tempo alla concorrenza per far dire all’utente finale che alla fine “linux sta indietro”.

    • d4n1x

      Chi dice che sta indietro non sa di cosa parla…. Usate gli altri so 4 giorni attivate pure tutti gli effetti e scoprirete che compiz ma anche kwin sono nettamente “superiori” (nel senso che hanno molti più effetti) di qualsiasi altro rivale… E anche a parità di effetti lo stile è superiore…. Vogliamo paragonare l’effetto 4 desktop di OSX con quello di kwin o compiz (per dirne una).
      E poi c’è sempre da non trascurare quello che ha detto ZAP pochi post sopra:
      ” Mah, tieni cmq conto che i due video sopra servono solo a mostrare un paio di nuovi plugin.
      Il codice per l’input redirection non è mai stato accettato dentro il server X, ed è solo per questo che il terzo video non si è avverato. Se vuoi da qualche parte nei forum di Compiz trovi ancora come patchare e compilare sia X che Compiz 0.8 e fare tutte le cose che ci sono nel video e anche qualcosa di più.
      Ad ogni modo, per quanto abbandonato dai DE, Compiz è l’unico modo di avere effetti decenti su Gnome: mutter è davvero ancora troppo giovane….
      ps: l’annuncio originale di Compiz 0.9.2 si trova su smspillaz.wordpress.com ”
      Questo è affare da non poco, è il solito vecchio problema, io ho il mio progetto tu il tuo, se il tuo per lavorare bene deve fare modifiche al mio, è a mia discrezione dire si no, e quindi so fatti tuoi trova un rimedio alternativo. La soluzione più ovvia è stata “non inserire roba non supportata”. Politica più che logica e comprensibile.
      Quindi perchè fare una critica a un team, che ha dei paletti e dei vincoli da parte di un’altro team??? a questo punto bisognerebbe capire altro, e cioè che le distro se sono interessate si devono patchare X, e inserire la patch di compiz, pacchettizzare e distribuire, ma a quanto pare le distro non ne sono interessate, vuoi perchè reputano superfluo il guadagno, vuoi perchè non hanno voglia di perdere tempo, vuoi perchè magari sta patch rende instabile X (supposizione) o magari compiz (altra supposizione).
      Insomma io sono sempre del parere che parlare senza essere a conoscenza dei fatti è come criticare un piatto di pasta senza averlo assaggiato.

      • lola

        “Vogliamo paragonare l’effetto 4 desktop di OSX”
        Posso provarci, avendo instalato una sid temporanea in una partizione del mac. A parita’ di hardware quelli di OsX e Compiz sono fluidi, mentre quello kwin purtroppo mi appare scattoso.
        Compiz e kwin mostrano l’intero desktp, compreso le cartelle e le barre, il che in effetti non ha molto senso visto che si ripetono su tutti. OsX si limita a mostrare le finestre aperte eliminando le informazioni uguali per tutti i desktop, ha inoltre la funzione (abbastanza inutile) di scambio desktop.
        Mi sembrano tutti piu o meno li’, dando il beneficio del dubbio a kwin che magari si era svegliato male.

        • xoen

          Non so se ho capito bene di che parliamo comunque io su KDE 4.4 ne pannelli ne roba inutile, l’effetto “tipo exposè” visualizza *solo* le finestre.
          L’effetto (“presenta desktop” se non sbaglio) che visualizza tutti i desktop in ogni desktop usa l’effetto stile exposè, e permette anche di spostare le finestre da un desktop all’altro semplicemente trascinandole. Anche qui non ci sono ne pannelli ne nulla di superfluo.

        • d4n1x

          Si ma quelli non sono 4 desktop sono 4 quadrati blu… La questione ripetizione poi è puramente un problema di come si utilizzano i desktop anche perchè impostando sfondi diversi e widget diversi su i desktop (kwin) vengono mostrate cose differenti… La questione fluidità non è paragonabile tra effetti di osx con quelli di nessun’altro in quanto il software di osx è fatto per girare solo su 4 pezzi hardware e quindi ottimizzato per quello, e comunque mettendo osx leoparda su un vecchio mini mac gli effetti iniziano a diventare pesanti anche li scattano un pochino.
          Alla fine dei conti gli effetti di compiz sono buoni e non si può dire che siano indietro.

      • Wesbluemarine

        Non so che sistemi operativi hai visto ma già windows 7 ha effetti più fluidi e più integrati col tutto.Macos poi…
        C’è un problema di fondo su linux credo, che non riesco a capire quale sia.

        • Giulio Guzzinati

          Eh, certamente saranno integrati, ma la gestione delle finestre di windows è talmente indietro che se provo a parlare di gestione delle finestre con un utente Win, non capisce di cosa parlo.
          Dopo Vista in cui gli effetti erano stati aggiunto per il gusto di appesantire il sistema, tutti gridano al miracolo se vedono che in 7 sono riusciti a cavarne fuori qualcosa di utile.
          Mac sta già un pochino meglio, almeno i desktop virtuali ci sono, ma continuo a non essere nemmeno padrone di decidere quando una finestra sta sopra alle altre e quando invece no.
          Nei desktop liberi, persino Metacity nella sua immensa semplicità mi permette di tenere una finestra sopra alle altre con 2 click. Non parliamo poi di Compiz o KWin.
          I problemi sotto Linux sono che gli effetti del desktop non sono ancora qualcosa su cui contare e da integrare nelle applicazioni per colpa di questa mentalità prudente che dice che dato che nel 80% dei casi l’accelerazione dipende da driver binari, non ci si può contare.

          • Wesbluemarine

            Ok.
            Ma secondo te ha senso usare sti effetti su linux?saranno personalizzabili quanto ti pare ma sono poco affidabili e fluidi.Io starei anche senza, solo che senza ombre mi sembra tutto così piatto :\

          • Giulio Guzzinati

            Guarda che io uso 3 o 4 effetti. quelli che mi rendono più semplice e comodo usare il pc.
            Scala finestre (Exposé), griglia desktop, ombra colorata ai bordi (che aiuta a notare la finestra attiva), scurimento delle finestre che non posso usare perché ho un dialogo in primo piano.
            Non tengo nemmeno le finestre molliccie. Tutto li.
            Poi io ho un pc recente (nemmeno 3 anni) ma poi nemmeno troppo (ha quasi 3 anni) ed in definitiva, essendo costato poco più di 600€ non è che fosse nemmeno questa macchina incredibile da nuovo. Tutto fluido (quando ho meno di 12 finestre aperte, che in effetti accade raramente).
            Se per “tutti sti effetti” intendi Compiz, si, il 92% sono inutili idiozie.
            In KWin hanno deciso che avevano meno tempo da buttare nel cesso.
            Il mio discorso sul “poter contare sugli effetti” era diverso. Su Mac gli effetti sono disponibili su tutte le macchine, sempre, quindi le applicazioni possono sfruttarli in maniera creativa per migliorare l’interazione con l’utente. Su Win presumo inizieranno a farlo presto.
            Sotto *nix non si può, anche il team di KDE ha tentato di avviare la definizione di uno standard adeguato.

  12. Knef

    Mi auguro solo che qualunque cosa venga dopo Compiz sia altrettanto configurabile, nei comandi se non nell’estetica. E non lo dico solo perchè sono passato a Linux dopo aver visto il cubo :D

  13. fcelsa

    Concordo su tutta la linea, quello che si vede nei primi due video rasenta il ridicolo e purtroppo troppo spesso, relativamente ad uso Desktop di Linux, vedo tante buone cose che avrebbero potuto essere… ma non sono state… potrebbero essere… ma non sono…

    • lola

      Beh questo accade in molti settori informatici… mi ricordo alcuni filmati che mostravano l’incredibile intelligenza artificiale svilupata per oblivion 4…non proprio ehm… mantenuti nel gioco… ^_^
      Forse su linux e soci sembrano di più perchè le nuove idee vengono spesso date in pasto alla comunità appena ideate… (windicators?)

  14. Raf

    Io su winzoz, quando devo far vedere qualcosa a mia madre, sposto sempre la freccia nell’angolo a destra sperando che mi scali le finestre… Non funziona mai, un altro po’ e la frecia esce dallo schermo ma le finestre non scalano ;)

  15. milingo

    con linux è sempre la stessa storia , quelli che prima smadonnavano e smanettavano quasi odiano quelli che ora non devono farlo piu per le stesse cose.
    io mi sono RI-avvicinato ad ubuntu grazie a compiz , e tramite lui ho RI-scoperto
    le gioie del pinguino. che mi importa se compiz è puro onanismo (e non lo è di per se , forse soltanto in relazione a quello che doveva essere) io me lo godo e non smadonno piu (per lui) . che male c’è ?

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Vai alla barra degli strumenti