Menu Chiudi

Chi comprerà Novell/Suse? (facciamo una colletta, meglio)

Aggiornamento: Wall Stree Journal riporta che VMWare comprerebbe Suse, i brevetti andrebbero ad Attachmate.
Non è una novità che Novell sia in vendita, o meglio in cerca di un compratore, da ormai parecchi mesi. Ne è stata data notizia in SocialBox (fate una ricerca) e ne ho parlato personalmente in più occasioni.
Il motivo di tanto interesse per le sorti di Novell è duplice: da una parte (Open)Suse, che è una delle distribuzioni enterprise più accreditate e, più frivolamente, forse l’unico vero riferimento per KDE; dall’altra Novell stessa, il cui valore – come sempre più spesso accade – si misura in brevetti registrati e che tanto per dirne una è proprietaria del marchio UNIX, vinto a SCO in una delle più epiche battaglie legali a memoria di pinguino. Tra l’altro Novell è quella stessa azienda che ha stretto una Secretissima Alleanza con Microsoft…
Adesso è spuntato fuori1 che queste due “parti” sono state divise in altrettante società finalmente pronte ad essere acquisite da compratori che (in puro stile Novell) al momento restano sconosciuti. Sono ovviamente fioccate ipotesi sui potenziali acquirenti: HP? Microsoft? Dell? Oracle? VMWare? E …e se Red Hat comprasse Novell? La posta in gioco è alta.

Note all'articolo

  1. Grazie anche alla segnalazione di salvatore in SocialBox []

57 commenti

        • Marco

          Mark non potrebbe.
          è miliardario, ma non da poter acquistare un azienda come Novell.
          Non spariamo stupidate, mark / canonical non sono niente rispetto ad una azienda del calibro di novell (se non sbaglio novell ha qualcosa tipo 4000 o piu sviluppatori, canonical a spararla grossa 300, come la mettiamo?).
          E basta pensare a canonical come la soluzione a ogni male

          • Nedanfor

            Spero che:
            “E basta pensare a canonical come la soluzione a ogni male”
            non fosse riferito a me, dato che:
            “Ma non ne vedrei lo scopo :/”
            e che la mia opinione l’ho esposta sotto.
            Per quanto riguarda il costo di Novell e il numero di sviluppatori, basta guardare qui:
            http://en.wikipedia.org/wiki/Novell
            E, con un finanziamento, potrebbe pure comprarsela tranquillamente. Ma non avrebbe senso IMHO, come del resto ho già detto…

          • Marco

            Era rivolto a tutti in generale, nessuno in particolare.
            Canonical, essendo un’azienda attualmente in perdita, non vedo dove potrebbe tirare fuori i soldi per acquistare un gigante come novell.
            E comunque, io lo vedrei bene in mano a Red Hat, anche se forse questo farebbe male alla sana concorrenza…

  1. lola

    E se la comprasse Pollycoke?
    Il suo intervento non mi convince… e come se cercasse di riversare i sospetti su altre aziende per nascondere il suo coinvolgimento!

  2. salvatore

    Se la comprasse Canonical sbaverei per sempre! Però questo significa dover fare rivoluzioni abnormi,senza contare che alcune cose riguardo le prossime release sono già state decise. Sempre Canonical non mantiene distro separate eccetera eccetera! :D
    Per il resto,anche Microsoft ne sa di serie televisiva :D Ci concerà/concerebbe per le feste? :D

  3. Nedanfor

    A me piacerebbe che la Linux Foundation acquisisse, sia di per sé sia via aziende terze, il patrimonio brevettuale Novell rendendolo libero. Sarebbe, nel bene e nel male, un salto di qualità. I prodotti invece potrebbe prenderseli Red Hat ed integrarli ad i suoi, non credo che ciò scontenterebbe molto né chi lavorava con Novell né il mondo del software libero :)

  4. axt

    Mi auguro la compri qualsiasi azienda sia in grado di portare avanti e di diffondere eDirectory a discapito di MS ActiveDirectory che in mancanza di concorrenti non ha mai avuto sviluppi degni di nota.

  5. Andbax

    Ma si facciamo un po’ di terrorismo: la compra Microsoft e Windows 9 sarà unix based e il 10 con licenza GPL.
    L’ho sparata troppo grossa? No perché l’elefantino rosa che vive nella mia mente ne è convinto… XD

  6. dave

    Possono comprarla tutti tranne l’ammazza-progetti-open oracle. Carino notare come tutte le aziende che puntano attivamente su kde stiano pian piano venendo a meno… segno del destino?

    • David

      Mi trovo a dover fare il tifo per Red Hat. Se la comprasse l’oracolo sarebbe terribile. Cmq le grosse si stanno preparando alla guerra dei brevetti quindi staranno facendo scintille per prendersi quelli di novell. Mi chiedo se gli accordi di non belligeranza stipulati con microsoft verranno “trasportati” insieme all’aquisizione. In quel caso anche zio mark potrebbe farci un pensierino (e perderebbe un suo utilizzatore, visto che è stato uno dei principali motivi per cui non sono mai approdato a suse). Se l’acquisitore fosse rh ne potrebbero giovare un po’ tutti, magari convergerebbero i progetti enterprise e rh avrebbe una proposta desktop, cosa a cui aveva rinunciato. Insomma credo sia l’aspettativa meno peggio a questa triste vicenda, e quindi la meno probabile.

    • dave

      Per mandriva è andata così:
      Liquidazione del gruppo EDGE-IT (azienda da sei impiegati che era stata acquistata da mandriva nel 2004 ma che negli ultimi tempi prendeva quasi tutte le decisioni tecniche).
      Conectiva (azienda brasiliana comprata da mandriva nel 2005) è stata posta in stato di recupero finanziario, ciò significa che deve dei soldi a qualcuno e prima di essere chiusa cerca di ragranellare il più possibile per pagare i debiti.
      Licenziamenti: la società ha licenziato molti dipendenti importanti, molti di quelli che si occupavano del settore desktop.
      Oggi, 17/09, dovrebbe esserci una riunione in cui si dovrebbe decidere delle sorti di mandriva (chi vivrà vedrà). Coloro che possono salvare il salvabile sono: la compagnia francese wallix e/o i soldi russi. Questo comunque, da alcune prime indiscrezioni, porterebbe l’interesse dell’azienda verso l’area server e l’oem nel settore dell’educazione. Tutto questo per monetizzare il prima possibile e non disperdere risorse (anche se mi chiedo come possa mandriva competere con redhat, novell, debian e centos nel campo server).
      Fatto sta che l'”associazione degli utenti francesi di mandriva linux” ha dichiarato il divorzio con la società e invita tutte le comunità ad avviare un fork.
      Tornando IT: a novell è capitato tutto questo? Come mai si parla tanto della vendita di novell ma da quel che io so non naviga brutte acque, o sbaglio?

    • xoen

      Al di là di tutte le varie teorie più o meno strampalate sai che questa non è neanche troppo male? In fondo OpenSuSE è una distribuzione KDE-centrica.
      Però se fossi in loro io al momento mi concentrerei sul mercato mobile *E* riscriverei Nokia PC Suite in Qt portandolo anche su GNU/Linux (e Mac).

  7. epsylon

    e se la comprase Gesù Cristo?
    Sul serio! Infondo infondo, chi se ne frega…
    Tanto se la compro io o lo “shuttle” o Jobs, resterà il fatto che sicuramente OpenSuse ne risentirà…
    E poi, se la devo dire tutta: Per me Novel se muore è meglio. Ha fatto troppe cazzate per i miei gusti…

    • xoen

      Beh in effetti…
      E quanta gente l’ha snobbata dopo il famoso accordo con Microsoft e le successive effusioni amorose? Credo che in qualche modo la comunità abbia perso la fiducia in “lei”.

        • PD

          Mah, non so.. hai presente la storia del marchio UNIX? E l’accordo tra MS e Novell su Mono che diventerebbe praticamente nullo?

          • epsylon

            Forse sono solamente una capra (molto probabile) e sto per dire una boiata senza senso, ma Linux non è unix? giusto?

          • Idl3 Blogger

            A proposito di UNIX, gira voce che SCO approfittando della confusione abbia annunciato che forse se e’ il caso vorrebbe vendere la parte della sua attivita’ legata a UNIX, compresi i prodotti e servizi legati a SysV. Siccome non sono riusciti a vendere dal 2007 ad oggi, devono aver pensato che se magari qualcuno compra Novell possono vendere i prodotti legati a UNIX a quello stesso compratore (visto che c’e’). Non fosse che probabilmente neppure Novell riuscira’ a vendere.
            PS: L’avevo scritto anche ieri ma devo aver fatto un casino mandando il commento e non e’ mai apparso.

      • PD

        Perché magari? A differenza di Novell, VMware basa il suo business soprattutto sul software. Il che implica che non sono molto propensi ad aprire i loro programmi. Una mentalità che mi disturba un po’.

      • Max64

        Io speravo la prendesse Red Hat, avete mai provato a fare un P2V di un server linux con ESX? Non e’ in grado di “virtualizzare” LVM, ti scompone i filesystem in /dev/sda*, alla faccia del supporto…….

  8. dave

    Sembra che VMware sia intenzionata sul serio a comprare SuSE (quindi la versione enterprise) e che Attachmate Corp, compagnia che sembra produrre software, voglia comprare il resto della baracca soprattutto il progetto netware.
    Per quanto riguarda openSuSE la faccenda è diversa e non molto chiara. Se openSuSe smettesse di essere il laboratorio per SuSE e diventasse un progetto comunitario sarebbe bello ed interessante.

  9. Pingback:Novell venduta a Microsoft (stavolta ufficialmente) e Attachmate | pollycoke :)

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Vai alla barra degli strumenti